..::Sant'Agata Militello::..


Vai ai contenuti

Menu principale:


Capo D'Orlando

HINTERLAND

Capo D’Orlando

Un mare caldo e incontaminato, ricco di piccoli tesori, capace di regalare ancora resti di antiche vestigia. Un mare che abbraccia e rinfranca, che si lascia amare come la gente di questi luoghi, ospitale e cordiale, che evoca il fascino dei tempi andati. Cultura, musica, sport sono sempre presenti nel calendario delle manifestazioni turistiche di Capo D’Orlando che valorizzando l’arte, diventando punto di incontro di artisti e pittori, celebrando, anno dopo anno, la Mostra Nazionale di pittura, è diventata un raffinato contenitore di opere d’arte, con ingente patrimonio artistico conservato oggi nella pinacoteca comunale. L’antica Agatirno è stata fondata, come vuole la leggenda, ai tempi della guerra di Troia, proprio dal figlio di Eolo, da cui prese il nome. La cittadina si incunea verso il tirreno, e dall’estrema punta del suo territorio si erge,suggestivo, il faro,proprio sotto il monte dove,il santuario ed i ruderi del castello di Orlando,la dicono lunga sulla sua storia medievale.Da questi scorci storici, tra le realtà patrizie della villa di Bagnoli fino ai ritrovamenti delle cave del mercadante,dalla leggenda dei culti dionisiaci ai canti dei pescatori che ricordano le incursioni Saracene,fino ai giorni nostri,passando attraverso l’epopea dei Tomasi di Lampedusa e del Piccolo dei Calanovella,c’è un comune denominatore: il mare.



Torna ai contenuti | Torna al menu