..::Sant'Agata Militello::..


Vai ai contenuti

Menu principale:


Caronia

HINTERLAND

Caronia

Il territorio caronese è costituitp da area boschiva per ben 19.630 ettari su 22.665. Si pensa che Caronia sorse in seguito alla distruzione di Calacte, antico insediamento compreso tra l’attuale centro e la cosa, avvenuta ad opera saracena. Strutturalmente ha le caratteristiche di una tipica città medievale: il Castello sul punto più alto, con attorno casette molto antiche, strade strettissime e tortuose. Del Castello fa parte una delle due cappelle normanne realizzate in Sicilia, oltre quella Palatina di Palermo. Di notevole interessa la Cheisa di S. Nicolò di Bari o Chiesa Madre e la Chiesa di S.Biagio, ubicata nella piazza principale, contenente La Deposizione, dipinto di Domenico Ferrandini del 1771. Nella frazione costiera, Marina di Caronia, si trova la Chiesa della SS. Annunziata, patrona della frazione. La leggenda narrà che fu edificata dalla Regina Costanza, dopo essere per miracolo scampata ad un naufragio nelle acque antistanti. Da ammirare all’interno la Statua dell’Annunziata e una tela raffigurante l’Annunciazione., risalente al 1700. Tornando nella parte alta, da visitare il bosco caronese, immergendosi nel vero Parco dei Nebrodi. Ospita la sughereta più meridionale d’Europa sopra i 400 metri, la quercia, il castagno e sopra i 1000 metri faggio e tasso.


Da vedere

Castello
Vie Caratteristiche
Chiesa Madre
Chiesa di S.Biagio
Chiesa SS. Annunziata
Bosco dei Nebrodi



Torna ai contenuti | Torna al menu