..::Sant'Agata Militello::..


Vai ai contenuti

Menu principale:


Ficarra

HINTERLAND > Parco dei Nebrodi

MADONNA ANNUNZIATA (Ficarra)




Ficarra ha una grandissima devozione verso la vergine Annunziata, patrona del paese, che si celebra il 25 marzo, il 3 e 5 agosto .
L’arrivo della statua a Ficarra è da collocarsi intorno al XVI secolo. Racconta la tradizione che un veliero in navigazione nel Tirreno con a bordo la statua dell’Annunziata, scolpita, molto probabilmente, da Antonello Gagini, per una tempesta sia stato costretto ad una sosta forzata sulla spiaggia di Brolo.
Tornato il sereno, inutili si rivelarono i tentativi di riprendere la navigazione: una forza misteriosa tratteneva il veliero. I marinai decisero allora di alleggerire l’imbarcazione abbandonando la pesante statua su quella spiaggia. Gli unici tra i presenti, che riuscirono a sollevare sulle loro spalle il simulacro divenuto miracolosamente leggero, fu un gruppo di ficarresi che al grido “Evviva a Gran Signura Maria” (grido che ancora oggi si leva dai portatori nelle solenni processioni) la portarono nel proprio paese.
I festeggiamenti prendono avvio molti giorni prima con la collocazione della statua della Madonna sull’artistica vara settecentesca. Il giorno della festa, al grido possente dei portatori, ha inizio la processione. Il corteo costituito dalle autorità religiose e civili e dai cosiddetti “piduna”, persone a piedi scalzi in segno di voto, si muove tra gli stretti vicoli medievali del paese.



Torna ai contenuti | Torna al menu