..::Sant'Agata Militello::..


Vai ai contenuti

Menu principale:


Primi piatti

TURISMO > Turismo gastronomico

PRIMI PIATTI

Lasagne al forno Per 6 persone

Ingredienti: gr.500 farina bianca; 3 uova; gr. 500 carne di manzo; Salsa di pomodoro; gr. 100 pecorino grattugiato; cipolla, carota, sedano, prezzemolo; burro; olio di oliva; sale e pepe.
Procedimento: versate su un piano la farina e impastatela con le uova, un po’ di sale e un cucchiaio d’olio. Stendete la pasta sfoglia e tagliatela a rettangoli di circa 67 cm di lato che stenderete su una tovaglia infarinata. Raccogliete in pentola il tritato di cipolla, carota, sedano e un cucchiaino di prezzemolo, la carne tagliata a dadi e un bicchiere d’olio. Soffriggete a fuoco lento aggiungendo sale, pepe ed un mestolo di salsa di pomodoro. Lasciar cuocere a fuoco lento per circa 45 minuti aggiungendo acqua calda quando il sugo si restringe. Lessate le lasagne in acqua bollente salata poche per volta, successivamente mettetele ad asciugare su una tovaglia. Imburrate un teglia, coprite la base con uno strato di lasagne, aggiungete la carne, il sugo ed abbondantemente il pecorino grattugiato e ripetere ciò fino ad esaurimento ingredienti. L’ultimo strato deve essere di formaggio pecorino. Mettere la teglia in forno caldo e fate cuocere le lasagne per circa 20 minuti.



Gnocchi di patate

Ingredienti: Kg. 1 patate; farina bianca; sale.
Procedimento: lessate le patate intere in molta acqua. Poi, sbucciatele e passatele al setaccio fine facendo cadere la polpa sulla tavola infarinata. Impastate con due cucchiai di farina, un pizzico di sale e, dal composto ottenuto, ricavate dei cordoncini dal diametro di circa un centimetro e mezzo. Tagliateli a pezzi lunghi due centimetri e premendoli col pollice, rotolateli sul tavolo ricavandone la forma degli gnocchi. Fate bollire dell’acqua salata e versate gli gnocchi. Scolateli col mestolo forato man mano che vengono a galla e metterli su un piatto dove verranno conditi con pecorino grattugiato e ragù di carne o salsa di pomodoro, a piacere.





Pasta con le seppie Per 4 persone

Ingredienti: gr. 400 pasta lunga; gr. 400 seppioline; gr. 400 pomodori; pecorino grattugiato; cipolla, prezzemolo; olio di oliva; sale e pepe.
Procedimento: pulite le seppie e mettete da parte il liquido nero. Lavatele in acqua corrente e lasciatele a scolare. In una pentola, soffriggete una cipolla e un po’ di prezzemolo insieme ad un bicchiere d’olio. Quindi, aggiungete le seppie e i pomodori sbucciati e passati al setaccio. Mettete sale e pepe e cuocete per 30 minuti a fuoco lento. A fine cottura aggiungerete metà del nero di seppia e dopo cinque minuti ritirerete la pentola fuori dal fuoco. Scolate gli spaghetti dopo averli cotti in acqua salata e mescolateli nella pentola insieme alle seppie ed infine cospargeteli con pecorino grattugiato e servite.



P
asta con le sarde I° Per 4 persone

Ingredienti: gr 400 di maccheroni; gr 300 di sarde; gr 150 di finocchio selvatico; Un cucchiaio di pinoli; 4 acciughe salate; Uno specchio d’aglio, cipolla; Una bustina di zafferano; Olio, sale, pepe, farina.
Procedimento: friggete le sarde, dopo averle pulite, aver tolto lisca e testa e averle infarinate. Lessate i finocchi in abbondante acqua ed a cottura ultimata toglieteli e tritateli. Nell’acqua di cottura fate cuocere i maccheroni che scolerete al dente. Preparate una salsa rosolando nell’olio un trito di cipolla, aggiungendo poi i finocchi tritati i filetti d’acciughe spezzettati, l’aglio, l’uva sultanina fatta rinvenire nell’acqua tiepida, i pinoli, un po’ di pepe e lo zafferano. Allungatela se necessario con un po’ d’acqua tiepida. Condite i maccheroni con questa salsa, serbandone qualche cucchiaiata. Ungete una pirofila e ponetevi a strati i maccheroni e le sarde sovrapponendo infine la salsa rimasta. Ponete in forno caldo per circa 10 minuti.





Maccaruni (Maccheroni) Per 4 persone

Ingredienti: gr. 500 farina bianca; 2 uova; sale.
Procedimento: mettete della farina su un piano, fate una conca ed aggiungete uova, sale ed acqua necessaria per ottenere una pasta soda ed elastica. Stendetela con il mattarello a sfoglia sottile e ritagliatela in rettangoli. Arrotolate i pezzi di pasta su un ferro da calza così da avere dei maccheroncini e poi stendeteli su una tovaglia infarinata. Prima di cuocerli lasciateli asciugare per un’ora.


Maccheroni con la carne crapuliata Per 6 persone

Ingredienti: gr. 500 maccheroncini; gr. 500 carne di manzo tritata; gr. 500 pomodori maturi; gr. 100 caciocavallo; gr. 50 pecorino grattugiato; cipolla, sedano, prezzemolo, carota, basilico; vino rosso robusto; olio d’oliva, sale e pepe.
Procedimento: tritate una cipolla, una carota, mezzo gambo di sedano, basilico e prezzemolo a piacere e mettete tutto in un tegame insieme ad un bicchiere di olio. Ottenete un soffritto e poi fate rosolare la carne macinata. Aggiungete sale, pepe ed un bicchiere di vino rosso, coprite il tegame e lasciate cuocere per dieci minuti a fuoco lentissimo. Aggiungete i pomodori sbucciati e passati e continuate a cuocere il tutto per più di un’ora ed innaffiate spesso, specialmente per la prima mezz’ora, con qualche cucchiaio d’acqua calda. Aggiungete il pepe ma a metà cottura. Fate bollire dell’acqua salata, cucinate i maccheroncini e scolateli al dente. Stendete la pasta a strati su una teglia unta d’olio aggiungendo pecorino grattugiato, sugo passato al setaccio, carne tritata e delle fette di caciocavallo. Mettere la teglia in forno caldo per venti minuti e servire.





Minestra di bietole
Per 4 persone

Ingredienti: gr. 600 bietole; gr. 200 riso; gr. 50 lardo; sedano con le foglie; cipolla, aglio; pecorino grattugiato; olio d’oliva; sale e pepe.
Procedimento: sbucciate e lavate le bietole, poi tagliatele. Rosolate in pentola il lardo tagliato insieme a tre cucchiai d’olio, uno spicchio d’aglio, un gambo di sedano con le foglie e una cipolla tritate. Aggiungete le bietole e quando saranno insaporite versate un litro e mezzo d’acqua. Fate cuocere a fuoco lento per 40 minuti e mettete la pasta. Servire la minestra con pecorino grattugiato a vostro gradimento.





Pasta con i broccoli
Per 4 persone

Ingredienti: gr. 400 pasta; un cavolfiore da circa 600 grammi; gr. 50 pecorino grattugiato; olio d’oliva; sale e pepe; una cipolla di taglio medio.
Procedimento: lessate il broccolo in molta acqua pulito dalle foglie verdi ed il torsolo. Scolatelo quando sarà cotto e tagliatelo a piccole cime. Tagliate finemente la cipolla e rosolatela in padella con molto olio ed aggiungete il cavolo con un po’ della sua acqua. Mettete sale, pepe e mescolate dolcemente, lasciando insaporire. Nel frattempo, fate cuocere la pasta (preferibilmente spaghetti) in abbondante acqua salata. Scolate la pasta e servitela condita con i broccoli cotti in padella e del pecorino grattugiato.

Pasta con le acciughe e la mollica Per 4 persone

Ingredienti: gr 400 pasta corta; gr 400 pomodori maturi; gr 150 pane grattato; 4 acciughe salate; Aglio, prezzemolo; Olio di oliva; Sale e pepe
Procedimento: Dissalate e diliscate le acciughe. Immergete i pomodori, per due minuti in acqua bollente, poi sbucciateli e passateli al setaccio. In casseruola, soffriggete due spicchi di aglio, toglieteli e mettete le acciughe. Mescolate per farle sciogliere ed unite i pomodori, un cucchiaio di prezzemolo tritato, sale e pepe e cuocete a fuoco basso per 15 minuti circa. Nella padella di ferro, in due cucchiaiate di olio, fate colorire il pane grattato mescolando continuamente. Avrete intanto lessato la pasta in abbondante acqua salata: mettetela su un piatto di portata caldo e conditela con salsa di acciughe alla quale avrete mescolato all’ultimo minuto di cottura il pane grattato insaporito.




Risotto con verdure
Per 4 persone

Ingredienti: gr. 300 riso; gr. 600 piselli; gr. 50 pecorino grattugiato; 2 carciofi; cipolla; gr. 30 burro; olio d’oliva; sale e pepe; conserva di pomodoro.
Procedimento: sbucciate i carciofi, eliminando le spine e le foglie dure, tagliateli a spicchi e metteteli in acqua e limone per mezz’ora. In pentola, nel burro sciolto con due cucchiai di olio, fate friggere una cipolla tagliata finemente e mettete i carciofi ben sgocciolati. Fateli cuocere per qualche minuto e poi aggiungete i piselli scongelati. Salate, pepate, aggiungete acqua calda dove avrete diluito un cucchiaino di conserva di pomodoro e cucinate il tutto aggiungendo dell’acqua calda man mano che il fondo restringe. Bollite il riso in acqua salata, scolatelo e ponete su un vassoio, condite con le verdure stufate ed il pecorino grattugiato.






Pasta con le zucchine
Per 4 persone

Ingredienti: gr. 400 spaghetti; gr. 400 zucchine; olio d’oliva; sale e pecorino grattugiato.
Procedimento: togliete le punte alle zucchine, lavatele e tagliatele a fette e quindi friggetele in padella con olio caldo, togliendole quando sono dorate; poi lasciatele su carta assorbente aggiungendo del sale e lasciatele in caldo. Fate bollire dell’acqua salata e cucinate gli spaghetti. Quando saranno pronti, scolateli e, su un piatto di portata, condite con il pecorino e le zucchine fritte di cui userete un po’ dell’olio che avete usato per friggere: mescolate e servite.





Pasta ‘ncasciata
Per 6 persone

Ingredienti: gr. 500 maccheroncelli; gr. 750 pomodori da sugo; 2 uova; gr. 150 carne di manzo macinata; gr. 100 salame; gr. 200 melanzane; gr 100 caciocavallo; aglio, prezzemolo; olio di oliva; sale e pepe.
Procedimento: sbucciate le melanzane, affettatele e tenetele sotto sale per un’ora. Soffriggete due teste d’aglio con dell’olio e toglietele quando sono dorate. Mettete la carne e quando è insaporita aggiungete i pomodori e del prezzemolo tritato. Sale, pepe per finire e lasciate cucinare a fuoco lento per cinquanta minuti ed aggiungete poca acqua quando il sugo restringe. Lavate le melanzane, asciugatele e friggetele con olio caldo. Lasciatele a scolare su carta assorbente e ponetele in caldo. Rassodate le uova e tagliatele a dischetti. Fate bollire dell’acqua per cuocere la pasta. Scolatela e mettetela in un tegame insieme alla salsa di carne, le melanzane, il salame ed il caciocavallo tagliati a dadi e le uova. Mettete il tegame in forno caldo e cuocete per cinque minuti e servite dallo stesso recipiente.






Zuppa di fave
Per 4 persone

Ingredienti: gr. 600 fave secche; cipolla; olio d’oliva; sale.
Procedimento: ponete le fave a bagno in acqua fredda per 12 ore. Scolatele, aggiungete nuovamente dell’acqua ma poco salata ed insaporita da una cipolla tritata finemente e cucinatele sino che non si aprono. Schiacciatele con una forchetta e servite la zuppa con dell’ottimo olio d’oliva crudo.






Sfinciuni

Ingredienti: gr. 500 farina bianca; gr. 15 lievito di birra; gr. 100 acciughe salate; gr. 100 pane grattato; gr. 100 caciocavallo; cipolla; gr. 50 pomodori maturi; olio di oliva; sale e pepe.
Procedimento: Versate su un piano 100 grammi di farina, fate una conca ed aggiungete il lievito di birra sciolto in poca acqua tiepida. Formate una palla e mettetela in luogo tiepido a lievitare sino a che avrà raggiunto il doppio del suo volume iniziale. Mescolate alla pasta lievitata la farina lievitata rimasta e un pizzico di sale: create una forma rotonda e ricopritela con un tovagliolo lasciandola lievitare per tre ore. Nel frattempo, in una pentola, soffriggete una cipolla ed i pomodori sbucciati e tagliuzzati insieme a tre cucchiai d’olio. Dopo aver aggiunto sale e pepe cucinate la salsa per circa 10 minuti. Lavate e togliete le spine alle acciughe e quindi tagliatele a pezzi insieme al caciocavallo; poi aggiungetela alla salsa pronta. Cucinate il tutto per altri cinque minuti in modo tale da amalgamare il tutto e quindi togliete la pentola dal fuoco. Nella padella per friggere, mettete due cucchiai d’olio per fare soffriggere il pane grattato. Ungete una teglia da forno d’olio e poggiate lo strato di pasta lievitata su di esso e cospargetela di salsa di pomodoro, pane grattugiato ed un po’ d’olio poi mettete lo sfinciuni in forno caldo per 20 minuti. Lo sfinciuni va servito caldissimo. Una variante a questa è di preparare lo sfinciuni in piccole pizzette utilizzando le stesse quantità d’ingredienti e con lo stesso procedimento.









Spaghetti aglio e olio
Per 4 persone

Ingredienti: gr. 500 spaghetti; aglio e prezzemolo; olio d’oliva; sale.
Procedimento: bollite nell’acqua salata gli spaghetti. Scolateli e adagiateli su un piatto di portata, condite con tre spicchi d’aglio tritati finemente insieme ad un pochino di prezzemolo e abbondante olio d’oliva. Mescolate e servite subito.





Spaghetti alla contadina
Per 4 persone

Ingredienti: gr. 400 spaghetti; gr. 400 melanzane; gr. 400 pomodori maturi; aglio, prezzemolo; pecorino grattugiato; peperoncino piccante; olio di oliva, sale.
Procedimento: Sbucciate le melanzane, tagliatele a dadi e mettetele sotto sale per un’ora. Soffriggete, in una pentola, due spicchi d’aglio, prezzemolo e un pezzo di peperoncino tritati; tutto insieme ad un bicchiere d’olio. Aggiungete le melanzane già soffritte ed aggiungete i pomodori sbucciati e tritati grossolanamente. Salate e lasciate cuocere la salsa per 15 minuti. Intanto cucinate la pasta in acqua salata, scolatela e condite con pecorino grattugiato e la salsa.





Spaghetti fritti
Per 4 persone

Ingredienti: gr. 400 spaghetti; salsa di pomodoro; gr. 50 pecorino grattugiato; aglio; olio d’oliva; sale.
Procedimento: bollite dell’acqua salata e cucinate gli spaghetti. Scolateli al dente e condite con qualche cucchiaio di pomodoro ed il pecorino. In una padella di ferro, ottenete due spicchi d’aglio schiacciati di color dorato insieme a tre cucchiai d’olio. Quando saranno pronti toglieteli e mettete gli spaghetti che schiaccerete dandogli forma di una frittata. Soffriggete per qualche minuto, capovolgeteli su un piatto per poi riportarli dentro la pentola e finite di cuocerli. Servirete gli spaghetti fritti caldi.




Timballo di maccheroni
Per 6 persone

Ingredienti: gr. 600 maccheroni; gr. 300 carne di vitello; gr. 400 pomodori maturi; gr. 100 pecorino fresco; cipolla, basilico; vino bianco secco; olio d’oliva; sale e pepe.
Procedimento: lessate i pomodori in acqua bollente, sbucciateli e passateli al setaccio. In una padella sciogliete una noce di burro con tre cucchiai d’olio e fate cuocere una cipolla tritata fine e la carne. Quando la carne sarà pronta innaffiatela con tre cucchiai di vino bianco; fatelo evaporare e mettete il passato di pomodori e del basilico. Aggiungete sale, pepe e cucinate a fuoco lento per un’ora; bagnando con dell’acqua calda se la salsa si restringe troppo. Cucinate i maccheroni e dopodiché metteteli in una terrina condendoli con una parte del sugo. Metteteli a strati in uno stampo per timballi imburrato aggiungendo ad ogni strato del pecorino tagliato a fette, la carne tritata ed il sugo avanzato.Cuocete in forno caldo per 25 minuti e quindi servite.


Cavatieddi

Ingredienti: gr. 300 farina bianca; gr. 50 pecorino grattugiato; salsa di pomodoro o ragù di carne; olio d’oliva; sale.
Procedimento: su una tavola versate la farina e impastatela con un pizzico di sale, una cucchiaiata di olio e l’acqua tiepida necessaria ad avere una pasta soda. Dividetela a pezzi che rotolerete sulla tavola così da farne dei bastoncini piccoli che taglierete a pezzetti lunghi circa un centimetro. Premete con un pollice e date la forma di una conchiglia. Allargate i cavatieddi su una tovaglia infarinata e lasciar riposare per mezz’ora. Poi cuoceteli in acqua bollente salata, e presentateli con pecorino e salsa di pomodoro o ragù di carne.



Torna ai contenuti | Torna al menu