..::Sant'Agata Militello::..


Vai ai contenuti

Menu principale:


Stemma del comune

ISTITUZIONI

STEMMA DEL COMUNE


1. Il Comune negli atti e nel sigillo si identifica con il nome di "COMUNE DI SANT'AGATA MILITELLO" e con lo stemma concesso con Decreto del Presidente
della Repubblica datato 27 febbraio 1975, registrato al n. 782 il 2 aprile 1975 e alla Corte dei Conti il 10 aprile 1975 registro n.3 foglio n. 42.
2. Lo stemma del Comune è il seguente: "d'argento, alla torre di rosso, merlata di quattro alla ghibellina, cimata da un albero di limone al naturale, fruttato di quattro d'oro, fondata su di un mare di azzurro caricato da un pesce d'argento, aletta- ta d'oro. Ornamenti esteriori da Comune"
3. Il gonfalone di cui si fregia il Comune è così formato:"drappo troncato, d'azzurro e di bianco, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento: Comune di Sant'Agata Militello. Le parti di metallo e i cordoni argentati. L'asta verticale è ricoperta di velluto dei colori del drappo, alternati con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia è rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento"
4. Nelle cerimonie e nelle ricorrenze pubbliche e ogni qualvolta sia necessario rendere ufficiale la partecipazione dell'Ente ad una particolare iniziativa, il Sindaco può disporre che venga esibito il gonfalone autorizzato con Decreto del Presidente della Repubblica del 27 febbraio 1975.
5. La Giunta può autorizzare l'uso e la riproduzione dello stemma del Comune per fini non istituzionali soltanto ove sussista un pubblico interesse.


Medaglia d'oro al comune di Sant'Agata Militello


Nel corso delle manifestazioni per il 150° anniversario dell'autonomia amministrativa, i cavalieri del Sacro Ordine Costantiniano di San Giorgio hanno assegnato al Comune di Sant'Agata Militello, la medaglia d'oro per meriti straordinari, per aver ricordato ed intitolato la scalinata adiacente al Castello al Regno delle Due Sicilie. Ad appuntare la medaglia d'oro sul Gonfalone della città è stato il delegato regionale dell'Ordine Costantiniano di San Giorgio, Antonio Di lanni, alla presenza del sindaco Bruno Mancuso, del presidente del Consiglio, Filippo Travaglia, degli assessori e dei consiglieri comunali. Presenti alla cerimonia anche il commissario della Polizia di Sant'Agata Militello, il comandante della Compagnia Carabinieri ed alcuni rappresentanti degli istituti scolastici. Al termine della seduta straordinaria del consiglio comunale, il sindaco ha accompagnato i cavalieri costantiniano presenti alla scalinata del Regno delle Due Sicilie da dove è partito un corteo che ha raggiunto la chiesa madre per una solenne cerimonia religiosa, presieduta dall'arciprete mons. Antonino Spiccia, per festeggiare San Giuseppe, patrono di Sant'Agata.



Torna ai contenuti | Torna al menu