..::Sant'Agata Militello::..


Vai ai contenuti

Menu principale:


Villa Romana

HINTERLAND




Villa Romana di Patti (III sec. a.C)

Di recente scoperta, la Villa Romana di Patti si trova in prossimità del sottopassaggio dell'autostrada sulla destra, in località Patti Marina. Si tratta di una grande villa romana di età imperiale i cui resti sono venuti alla luce durante i lavori per l'autostrada. La struttura, che si estende su una superficie non inferiore a ventimila metri quadrati, si compone attorno a un immenso peristilio con un largo portico a colonne, su quest'ultimo sboccano i vari ambienti che si dispongono sui quattro lati. Tra questi la più importante è una grande sala triabsidata, che presenta ancora un mosaico a motivi geometrici e con raffigurazioni di animali domestici e feroci. Essa domina tutto il lato Sud del portico, collegato con essa a mezzo di un grande arco del quale rimangono ancora i piedritti. Le altre sale hanno i pavimenti generalmente costituiti da mosaici policromi a motivi geometrici, ancora ben conservati. Il mosaico più bello è quello del pavimento della sala tricora: di questo si apprezza soprattutto la parte centrale dove compare uno schema detto a cerchi e a mandorle, con motivi geometrici che circoscrivono degli ottagoni raffiguranti animali domestici e fiere in diverso atteggiamento. Il secondo nucleo, sul lato orientale della villa, è caratterizzato dalla presenza delle terme, costituite da vasche e pavimenti con suspensurae, praefurarium. La villa venne distrutta da un terribile terremoto avvenuto intorno alla seconda metà del IV secolo d.C. Successivamente si continuò a vivere nella villa anche se su una superficie ridotta.



Torna ai contenuti | Torna al menu